Ricetta Zuppa di patate di Giovanna

ricetta di : | |

Share on Google+10Share on Facebook2.7kTweet about this on TwitterPin on Pinterest160Print this pageEmail this to someone
Zuppa di patate di Giovanna

Zuppa di patate di Giovanna

La zuppa di patate è una ricetta semplice da preparare, economica, indicata per quelle giornate più umide, grigie o fredde (non necessariamente invernali) in cui si ha voglia di coccolarsi con qualcosa di tiepido e perché no, anche calorico! E’ ottima anche fredda nei mesi estivi, io e Dany – Ideericette però la preferiamo in autunno/inverno come comfort food!

Ingredienti per 3 persone:
– 3 belle patate
– 1/2 cipolla
– olio extravergine di oliva biologico
– sale
– pepe
– una decina di pomodorini o 100 ml di passata di pomodoro
– qualche foglia di sedano
– basilico

Preparazione:

In un tegame, preferibilmente di coccio, mettete a soffriggere la cipolla affettata finemente nell’olio; se necessario aggiungete un po’ di acqua per farla appassire senza bruciare. Quando la cipolla sarà morbida, aggiungete quindi il pomodoro (passato o a pezzetti, secondo preferenza), le foglie di sedano e il basilico. Lasciate cuocere il pomodoro per qualche minuto quindi aggiungete acqua e le patate sbucciate e tagliate a pezzetti. Proseguite la cottura calcolando, dall’ebollizione, circa 20/25 minuti. Regolate di sale e, a fine cottura, aggiungete il pepe. Impiattate e servite aggiungendo, se di gradimento, del pane abbrustolito sul fondo del piatto.

Tempo indicativo di preparazione: 10 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 30 minuti
Tempo totale della ricetta: 40 minuti

Primo piano  zuppa di patate di Giovanna

Zuppa di patate di Giovanna

Particolare zuppa di patate di Giovanna

Zuppa di patate di Giovanna

[Voti: 10    Media Voto: 4.6/5]

Info per Ricetta Zuppa di patate di Giovanna

Tempo totale: minuti
Dosi per 3 persone
Inserita nelle categorie
Tag: cipolla, olio extravergine di oliva biologico, patate, zuppa

Cerca Ricette

Non hai trovato la ricetta che cercavi? Scrivi gli ingredienti qui sotto:

Comment (1)

  1. posted by Viola Emi on 8 ottobre 2014

    Non riuscivo a capire perché mi ritornava sempre in mente questa ricetta, a parte la sua bontà ovviamente. E ora, così all’improvviso, è tutto chiaro. E’ una ricetta legata a un ricordo lontano, alla me bambina e a tradizioni di famiglia: storie di paese, lontane nel tempo e nello spazio. Così lontane che a volte non le sento più mie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *